FUMA SPINELLO IN AUTOBUS PRIMA DI ENTRARE A SCUOLA. SEGNALATO ALLA PREFETTURA DALLA POLIZIA MUNICIPALE.

Controlli anche sul rispetto delle norme anti covid dentro i pullman degli studenti

Data di pubblicazione:
22 Dicembre 2021
FUMA SPINELLO IN AUTOBUS PRIMA DI ENTRARE A SCUOLA.  SEGNALATO ALLA PREFETTURA DALLA POLIZIA MUNICIPALE.

 

 

 

 

Agente della Polizia Municipale di Castiglion Fiorentino si finge uno studente per porre fine al malcostume di fumare spinelli sugli autobus di linea. Nei guai con la legge un 18enne di Lucignano che viene multato per uso di sostanze stupefacenti e segnalato alla Prefettura. Da tempo al Comando della Polizia Municipale arrivano numerose segnalazioni sull’uso di sostanze stupefacenti all’interno dei pullman da parte degli studenti durante il tragitto per andare a scuola. Moltissimi, infatti, sono i ragazzi che frequentano le scuole superiori di Castiglion Fiorentino e che provengono da tutta la Valdichiana. Ecco che un’agente, la più giovane del Comando, ha rimesso lo zaino in spalla ed è salita a bordo degli autobus, cercando di confondersi con gli studenti mentre un collega, sempre in abiti civili, rimaneva defilato in appoggio. Al secondo giorno di controlli, all’interno del bus proveniente da Monte San Savino, un diciottenne, BB, queste le sue iniziali, di Lucignano, veniva notato mentre si preparava uno spinello. Inutili i tentativi di nasconderlo dopo che gli agenti si sono qualificati. Il narcotest ha indicato la presenza di hashish all’interno della sigaretta. Al diciottenne è stata applicata la sanzione amministrativa per l’uso di sostanze stupefacenti e segnalato alla locale Prefettura. I controlli si sono estesi anche al rispetto delle norme anti covid all’interno del trasporto pubblico locale. 4 sono state le sanzioni erogate, sia per la mancanza del green pass base che per il non uso della mascherina.

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 06 Ottobre 2022