CASTIGLIONI FILM FESTIVAL

  “La prima serata del Festival è dedicata ai talenti del territorio. “Passi” il corto girato a Castiglion Fiorentino inaugura l'Ottava Edizione” dalle ore 19.30 Torre del Cassero Castiglion Fiorentino

Data di pubblicazione:
27 Luglio 2022
CASTIGLIONI FILM FESTIVAL

 

 

Sarà il cortometraggio Passi di Jacopo Bucciantini, Niccolò Massi, Gabriele Maccauro diretto da Jacopo Bucciantini ad inaugurare l'VIII edizione del Castiglioni Film Festival. La manifestazione, voluta dal Comune di Castiglion Fiorentino con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Anci, il patrocinio della Regione Toscana e il sostegno de La Strada per l'Utopia, L'Ulcera del Signor Wilson e la ProLoco di Castiglion Fiorentino, che animerà il borgo toscano per quattro serate, fino al 31 luglio.

Durante la serata inaugurale, il 28 luglio, verrà dato spazio ai talenti artistici di Castiglion Fiorentino con una serata dedicata ad artisti della zona dal titolo "CIN: La strada per Utopia". Una evento che punta i riflettori sugli artisti che, con le loro opere, hanno dato valore al territorio. Un uomo e una donna, in una relazione da molti anni, si separano a seguito di una lite. Ambedue passeggiano da soli per una città notturna e desolata, cercandosi e sfuggendosi allo stesso tempo. Nell’arco di questo percorso, entrambi rivivono i momenti che hanno condotto al litigio, riflettendo circa le scelte che, fino a quel momento, hanno compiuto per restare assieme. Un gruppo affiatato di giovani artisti ha dato vita a questo lavoro. Tutti artisti che saranno presenti il 28 luglio alle ore 19.30 sul palco allestito nel piazzale della Torre del Cassero. Si parla di scelte nel corto diretto da Bucciantini, le stesse scelte che ha affrontato Nuria Archundia, una giovanissima Make up artist che, dopo aver trascorso delle settimane nel a Castiglion Fiorentino, ha deciso di lasciare Roma, città in cui viveva, per trasferirsi in Toscana. “E' stato amore a prima vista con i cittadini e questo borgo. Ho deciso di lasciare la grande città, che avrebbe potuto darmi altre occasioni, per vivere qui…per sempre, forse, chissà” afferma la giovane truccatrice.

Il 28 luglio inoltre ci sarà la premiazione del concorso letterario “Toscana in giallo”. Sedici racconti inediti di autori vari, raccolti in un libro e pubblicato dalla Delos Digital. Premio per la Trama e Premio per il racconto saranno consegnati la sera dell'inaugurazione del Festival.  Ad organizzare il Premio,  Lucio Nocentini, artista locale, e Paolo Novembri che da sempre sostiene la manifestazione. Presente alla serata l'artista Ivan Catteno che premierà i vincitori e che ha disegnato la copertina della raccolta.

Sempre il 28 verrà inaugurata la Mostra “Ciak, d'epoca, si gira!” che verrà allestita negli spazi dedicati alla manifestazione. “Ciak, d'epoca, si gira!” è questo il titolo dell'allestimento de il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo che sarà nuovo partner nell’edizione 2022 del Castiglioni Film Festival. Una collaborazione scaturita da un recente successo ottenuto dalla sinergia della struttura museale aretina con il Comune di Castiglion Fiorentino ed il Sistema Museale Castiglionese nell’esposizione “I mezzi della memoria in mostra” che ha visto 5.000 visitatori in due mesi di apertura al pubblico. Una nuova sfida quella lanciata dall’Assessore alla Cultura di Castiglion Fiorentino Massimiliano Lachi al MUMEC: creare un dialogo fra passato e presente nella storia del cinema; sfida che è stata accolta al volo.

 

Programma

28 luglio

h.19.30 taglio del nastro

h 19.45 Premio Letterario “Toscana in Giallo”

h 20.00  incontro del cast di Passi con il pubblico

h 21.00 proiezione del film Passi

Ultimo aggiornamento

Martedi 20 Settembre 2022