Misericordia in festa per i suoi “primi” 450 anni di storia.

Data di pubblicazione:
07 Giugno 2022
Misericordia in festa per i suoi “primi” 450 anni di storia.

11 giugno 1572 – 11 giugno 2022 – 450 di storia della Confraternita di Misericordia di Castiglion Fiorentino, una delle più antiche della Toscana, vengono ricordati e festeggiati questo sabato 11 giugno. “Un anniversario importante per la nostra città” – afferma il Governatore Paola Salvadori che aggiunge “quest’anno la Misericordia festeggia 450 anni e lo fa insieme a tutti coloro che vorranno esserci vicino”. La festa si tiene, come detto, sabato 11 giugno e prevede alle ore 10 la Santa Messa nella Chiesa di San Francesco celebrata da Mons. Franco Agostinelli, Correttore nazionale delle Misericordie; al termine è prevista la benedizione della nuova ambulanza. “Durante la manifestazione” – continua il Governatore della Onlus - “ci sarà l’annullo filatelico a ricordo dei 450 anni, verrà, inoltre, presentata la medaglia realizzata dallo scultore castiglionese, Enzo Scatragli, ed è prevista la presenza di un ambulatorio mobile del Coordinamento provinciale aretino di tutte le Misericordie con un medico ed un infermiere che effettueranno sia stik glicemici che la misurazione di pressione”. Sotto la guida del Governatore Paola Salvadori, da oltre 20 anni in Misericordia prima come Vice Governatore e dall’11 giugno 2013 come Governatore, la Onlus è cresciuta molto rimanendo sempre al passo con i tempi. Tanti i castiglionesi e non solo che fanno parte della Misericordia che conta una 50tina di presenze giornaliere tra dipendenti, volontari e addetti al servizio civile e quello sociale, 5 ambulanze, l’ultima è stata inaugurata ad ottobre 2020, tanti i mezzi attrezzati oltre ad un parco macchine adeguato per rispondere alle esigenze di manutenzione dei 14 cimiteri comunali. “Chi viene in Misericordia ha bisogno di aiuto e noi cerchiamo di dargli una mano” sottolinea il Governatore Salvadori. Da “Compagnia della Pietà” fondata 11 giugno 1572 in via della Misericordia siamo arrivati, dopo quasi 5 secoli, alla Venerabile Confraternita di Misericordia e “questo è un merito che va riconosciuto a tutti i castiglionesi. In tutti questi anni ma soprattutto negli ultimi due ho toccato con mano il supporto della Misericordia verso la popolazione. La  benevolenza verso i castiglionesi ha preso il posto dello scoramento e questo viene riconfermato anche con l’inaugurazione di una nuova ambulanza, sabato 11, perché prooprio dietro ci sono benefattori, volontari e tanti castiglionesi silenti che da secoli hanno sostenuto e sostengono la Confraternita. Con il mio ringraziamento, quello di tutta la comunità Castiglionese, alla quale chiedo di dedicare anche un solo pensiero per quella che è tra le più longeve delle Confraternite Toscane, perchè dobbiamo sentire tutti il dovere di dare continuità e futuro a questa lunghissima tradizione meritoria. Grazie alla Misericordia per questi 450 anni insieme” conclude il sindaco Mario Agnelli.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 06 Ottobre 2022