All’associazione culturale CapoTrave Kilowatt la gestione del Teatro Spina.

Ieri la firma del protocollo d’intesa per la costituzione di una Rete dei Comuni Toscani che intendono sostenere e diffondere l’azione delle Residenze artistiche nella regione.

Data di pubblicazione:
27 Maggio 2022
All’associazione culturale CapoTrave Kilowatt la gestione del Teatro Spina.

 

 

 

 

Affidata all’Associazione Culturale CapoTrave Kilowatt APS la gestione per tre anni del  Teatro comunale “Mario Spina”. “Apprendiamo con favore l’esito del bando di gara   per l’affidamento in concessione del teatro comunale Mario Spina. Con l’associazione culturale abbiamo già collaborato e siamo sicuri che in questi 3 anni potremo realizzare nuovi ed interessanti progetti destinati a tutta la cittadinanza” dichiara l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.  Intanto proprio ieri è stato siglato in Regione Toscana un protocollo d’intesa per la costituzione di una Rete dei Comuni Toscani che intendono sostenere e diffondere l’azione delle Residenze artistiche nella regione. Oltre 30 comuni toscani tra cui, appunto, Castiglion Fiorentino hanno danno vita a una “rete” per sostenere, potenziare e diffondere l’azione delle Residenze Artistiche nella nostra regione. Per valorizzare il ruolo dei piccoli e medi teatri regionali come laboratori abitati quotidianamente da imprese di produzione e progettazione teatrale, qualificare gli investimenti locali, regionali, nazionali ed europei, favorire il rilancio del teatro come luogo di socialità sicura in era pandemica e post pandemica. Sono questi alcuni degli obiettivi del Protocollo d’intesa siglato ieri mattina nella Sala Pegaso della Regione Toscana, alla presenza del Presidente Eugenio Giani, che ha tenuto a battesimo la costituzione di una Rete dei Comuni Toscani per il sostegno dell’attività delle Residenze Artistiche toscane. “La firma al protocollo non è altro che un atto formale ad un intendimento già in atto anche nel nostro comune. A seguito dell’aggiudicazione del bando di gara indetto da ANCI, proprio lo scorso anno abbiamo ospitato ben 8 residenze, dunque la firma del protocollo rappresenta per noi la conferma del lavoro che abbiamo già intrapreso” conclude l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.

Ultimo aggiornamento

Martedi 20 Settembre 2022