“Maggio Castiglionese”, al via l’edizione 2022. Il 30 aprile ore 10, piazzale Matteotti, l’inaugurazione

#riflessidibellezza #experiencecastiglionfiorentino #visittuscany

Data di pubblicazione:
29 Aprile 2022
“Maggio Castiglionese”, al via l’edizione 2022. Il 30 aprile ore 10, piazzale Matteotti, l’inaugurazione

Tutto pronto per la kermesse castiglionese “Maggio Castiglionese” che vede in domani mattina la sua inaugurazione. Con l’apertura di Porta Fiorentina, ore 10, chiusa per l’occasione, si darà il via ad un mese d’iniziative e manifestazioni che interessano il centro storico oltre a viale Marconi e piazzale Garibaldi. Complessivamente sono una 40tina tra produttori agricoli e attività commerciali legate al mondo dell’agricoltura presenti negli allestimenti presso il Parterre e negli allestimenti floreali. Numerose le mostre che apriranno i battenti proprio domani.

Dalla collettiva di pittura, scultura e ceramica denominata “Confluenze” presso Palazzo Lorenzetti, all’esposizione presso il Sotto Tetto del Teatro Spina organizzata dall’associazione “IcontrArti” che vede in Tommaso Musarra il suo direttore artistico. La Pinacoteca comunale e l’auditorium “Le Santucce” ospitano fino al 22 magio il “Numero 0 Festival Fotografico Castiglion Fiorentino” mentre la sera al Teatro Spina, ore 21.00, va in scena Valentina Cardinali con “Sincopatica”. Presenti iniziative che esaltano le eccellenze enogastronomiche come il vino con la seconda edizione di “Omaggio” ai grandi vini d Toscana presso le cantine Lorenzetti di Corso Italia. Fil rouge dell’edizione 2022 del “Maggio Castiglionese” è il progetto “Immagina una Piazza” nato in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Giovanni da Castiglione” che vuole accompagnare il visitatore in una sorta di viaggio verso il centro vitale del paese di Castiglion Fiorentino ma anche dentro sé stesso, facendolo immergere nella bellezza che lo circonda. Infatti, lungo il corso saranno posizionati dei messaggi, una sorta di “stazioni di riflessione”, che esorteranno dapprima a vedere, poi continuando a salire verso la piazza a guardare, osservare, nutrire, custodire ed infine immaginare la bellezza del territorio, partendo quindi dal semplice atto di vedere per giungere poi ad interiorizzare, proteggere e valorizzare ciò che ci circonda.  Nella Piazza del Municipio l’istallazione dei parallelepipedi specchianti consentirà di vedere con occhi nuovi ciò che è sempre stato lì, nuova visione che sarà anche stimolata da altri messaggi - che saranno posizionati sui lati opachi dei parallelepipedi- sull’immaginazione e su ciò che si affaccia o che si vede dalla piazza (Logge, Collegiata, Val di Chio, Palazzo del Comune, Torre del Cassero).

Insomma, da domani a Castiglion Fiorentino si respira aria di primavera e di normalità.

“Doveva essere il ‘Maggio Castiglionese’ della ripartenza ma sembra che l’evento non abbia mai interrotto il legame con la Città e la voglia di ricominciare appare superiore alle attese” dichiara il sindaco Mario Agnelli.

 

Domenica 1° maggio è prevista la navetta dalla stazione ferroviaria al centro al paese dalle ore 14 alle ore 20 in maniera continuativa.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 06 Ottobre 2022