Alla Bit di Milano presentato in anteprima “Atlante del Cammini Toscani”, di cui fa parte Via Romea Germanica che vede il Comune di Castiglion Fiorentino capofila per la Regione Toscana.

Data di pubblicazione:
12 Aprile 2022
Alla Bit di Milano presentato in anteprima “Atlante del Cammini Toscani”, di cui fa parte Via Romea Germanica che vede il Comune di Castiglion Fiorentino capofila per la Regione Toscana.

Alla Bit di Milano presentato in anteprima “Atlante del Cammini Toscani”, di cui fa parte Via Romea Germanica che vede il Comune di Castiglion Fiorentino capofila per la Regione Toscana.

 

 

 

Termina oggi la tre giorni della Borsa Internazionale del Turismo per fare il punto sulla ripartenza del settore ma anche per anticipare tendenze ed offrire una panoramica completa delle proposte e delle novità per la stagione estiva. E in questa edizione, la prima in presenza dopo l’emergenza sanitaria dettata dalla pandemia, si sono accesi i riflettori  su un modo di viaggiare più consapevole, responsabile e sostenibile, che si prende i suoi tempi per scoprire anche la cultura e le tradizioni locali, oltre alla bellezza dei luoghi. In una parola, il turismo “slow” dove i “Cammini” diventano i grandi protagonisti.  Il turista slow cerca soprattutto esperienze autentiche, da vivere in sicurezza e tranquillità, come risposta al post-pandemia e agli scenari internazionali. Secondo i dati di Centro Studi Turistici di Firenze e di Terre di Mezzo, in Italia crescono del 27% gli appassionati dei cammini, non solo religiosi. Se la motivazione è spirituale per il 25%, il 52% vuole fare trekking mentre il 50% ama stare nella natura e il 46% intende scoprire il territorio. Al desiderio di natura si affianca dunque il bisogno di cultura, nel senso di riscoperta della propria storia e delle proprie radici. E in linea con la tendenza del momento, quest’oggi, in anteprima assoluta è stato presentato il nuovo “Atlante del Cammini Toscani”, il progetto che vuole valorizzare e promuovere gli itinerari naturali che attraversano la Regione e svelano un patrimonio paesaggistico, architettonico e storico importante, per un turismo lento e sostenibile. Tra  gli itinerari di particolare interesse nazionale e rilievo europeo c'è anche  la Via Romea Germanica di cui il Comune di Castiglion Fiorentino risulta capofila per la Regione Toscana; proprio per questo motivo era presente anche il durante la Vicesindaco Devis Milighetti. Una rete di mobilità slow per dotare il Paese di una vera e propria infrastruttura intermodale di vie verdi . L’Atlante digitale dei Cammini d’Italia, promosso dal MiBACT, è un contenitore di percorsi e vie pensato e realizzato sulle linee guida indicate dalla direttiva ministeriale che li definisce “itinerari culturali di particolare rilievo europeo e/o nazionale, percorribili a piedi o con altre forme di mobilità dolce sostenibile, e che rappresentano una modalità di fruizione del patrimonio naturale e culturale diffuso, nonché una occasione di valorizzazione degli attrattori naturali, culturali e dei territori interessati.” “La Via Romea Germanica è uno dei sette Cammini presentati questa mattina ed è per noi di grande stimolo far parte della raccolta dei Cammini italiani. Questo atlante, forse per la prima volta, ci ha permesso sia di avere una nuova visione di insieme che di individuare nuove opportunità di sviluppo turistico. Sempre più viaggiatori desiderano vivere un’autentica esperienza e conoscere la vera essenza dell’Italia attraverso quel patrimonio diffuso fatto di arte, buon cibo, paesaggio e spiritualità; tutti ingredienti che caratterizzano anche Castiglion Fiorentino” conclude il vice sindaco con delega alla Promozione Turistica, Devis Milighetti.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 06 Ottobre 2022