Il MUMEC a Castiglion Fiorentino per l’esposizione “I MEZZI DELLA MEMORIA”.

Inaugurata questa mattina al Museo Civico Archeologico.

Data di pubblicazione:
08 Aprile 2022
Il MUMEC a Castiglion Fiorentino per l’esposizione “I MEZZI DELLA MEMORIA”.

Le porte del Museo Civico Archeologico di Castiglion Fiorentino si sono aperte per l’esposizione denominata  “I Mezzi della Memoria in Mostra”, sesta tappa della mostra itinerante ideata dal Prof. Fausto Casi, Curatore Scientifico e Fondatore del MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo. “E’ la prima volta che la mostra dei Mezzi di Comunicazione viene ospitata in un vero Museo creando un filo conduttore tra la memoria di un territorio raccontata dai reperti archeologici esposti nelle sale del Museo Castiglionese e la memoria raccontata attraverso i mezzi di comunicazione come suono, scrittura e immagine” afferma l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi. La mostra, visto l’alto valore didattico, è stata scelta per esser esposta nelle prestigiose sale del Museo Civico Archeologico per l’instaurazione di un dialogo fra archeologia ed archeologia industriale. “La mostra vuole raccontare come si può tramandare la memoria ai nostri posteri, una memoria ormai digitale messa a confronto in un dialogo bellissimo con le sale del Museo Archeologico dove ci sono conservati dei pezzi che ben raccontano storie di mille anni fa cosa che ormai un dvd di oggi difficilmente realizzano” spiega Valentina Casi, Direttrice del Museo aretino. Una nuova provocazione lanciata, quindi, dal Museo aretino per far riflettere grandi e piccoli visitatori sulla fragilità e sulla dubbia capacità di conservazione dei moderni supporti di cari ricordi. Il Curatore della mostra e del MUMEC, Prof. Fausto Casi, ci domanda: "gli antichi graffiti e le altrettanto affascinanti pergamene sono arrivati ad oggi...ma i DVD? Che fine farà la "memoria" dei giorni nostri?". Una domanda a cui in pochi sanno dar risposte neanche troppo rassicuranti. Un'esposizione che porta il visitatore a riflettere, quindi, attorno a questa importante domanda con un excursus storico che indaga a fondo i diversi mondi dell'Immagine, della Scrittura e del Suono; tre diverse tematiche, da sempre, in continua evoluzione. “Fino alla fine del mese di maggio, il Museo Castiglionese viene arricchito di questa mostra e di questo ringrazio tutta la famiglia Casi, credo che Castiglion Fiorentino in questa stagione particolarmente fertile per le nostre iniziative e per i nostri turisti e visitatori possa offrire una mostra che è veramente un tuffo nel passato utile per capire l’evoluzione importante che c’è stata nella comunicazione” conclude il sindaco con delega al Turismo, Mario Agnelli.  Il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione torna così ad affermare il valore storico e didattico della collezione, ma soprattutto lo stretto legame e volontà di collaborazione con il territorio della Provincia di Arezzo con l’instaurazione del nuovo rapporto di collaborazione con il Museo Civico Archeologico di Castiglion Fiorentino.

Ultimo aggiornamento

Martedi 20 Settembre 2022