Le azioni dell’Ufficio Ambiente.

Dall’adesione alle giornate internazionali al monitoraggio delle Fototrappole, dall’estensione del Porta a Porta all’introduzione del servizio di Sei Toscana “Stop Amianto”.

Data di pubblicazione:
29 Marzo 2022
Le azioni dell’Ufficio Ambiente.

Divulgazione, prevenzione ma anche repressione. Si può riassumere così l’attività dell’ufficio ambientale che esercita la sua azione su più fronti. Solo qualche giorno fa, infatti, il comune di Castiglion Fiorentino, come per altro ogni anno, ha aderito all’evento internazionale dell’Ora della Terra 2022, mettendo così in atto l’ultima azione in ordine di tempo finalizzata al rispetto ambientale e alla biodiversità. Dallo scorso mese, poi, grazie al servizio di Sei Toscana denominato  “Stop Amianto” è possibile rimuovere in autonomia l’amianto presente negli ambiti di pertinenza delle abitazioni o dei locali di altro genere, mentre continua il monitoraggio delle postazioni della raccolta rifiuti. Le fototrappole sono state collocate, via via, nelle postazioni che presentavano il maggior abbandono. Questo ha comportato il controllo di numerose postazioni dislocate in tutto il territorio comunale. La lotta all’abbandono “è un’attività meticolosa e lenta” – spiega l’assessore all’Ambiente Francesca Sebastiani – “che però alla lunga produce importanti risultati. L’attività di monitoraggio è in corso anche quest’anno perché siamo convinti che sia un tema nel quale non ci possiamo permettere cedimenti e di abbassare la guardia. Dove non arrivano la buona educazione e il senso civico, purtroppo, dovranno arrivare le fototrappole con l’intento di arginare il triste quanto fastidioso fenomeno che deturpa l’immagine della cittadina”. Nell’ottica, quindi, di rendere un territorio più pulito alla fine del 2021 si è esteso anche il Porta a Porta in tutta la Val di Chio con la relativa sostituzione dei vecchi cassonetti dislocati lungo le strade. Ampliato e modificato anche l’orario dell’Isola Ecologica con l’intento di rendere il servizio più consono alle esigenze della cittadinanza castiglionese e soprattutto per limitare l’abbandono degli ingombranti nelle postazioni più periferiche del territorio. “Questi sono i servizi che l’amministrazione comunale ha ritenuto indispensabili per monitorare il territorio e, al contempo, incentivare la sensibilizzazione verso le tematiche ambientali” conclude l’assessore all’Ambiente, Francesca Sebastiani.

Ultimo aggiornamento

Martedi 20 Settembre 2022