Castiglion Fiorentino ha aderito alla Giornata Internazionale per l’Epilessia.

Ieri notte, Lunedì 14 febbraio, la fontana dei giardini pubblici si è colorata di viola.

Data di pubblicazione:
15 Febbraio 2022
Castiglion Fiorentino ha aderito alla Giornata Internazionale per l’Epilessia.

Anche con l’Epilessia si può splendere e brillare, nonché realizzare i propri sogni e desideri. In occasione della Giornata Internazionale per l’Epilessia, in programma ieri, 14 febbraio, la LICE – Lega Italiana Contro l’Epilessia lancia “Io vedo le stelle”, una campagna di sensibilizzazione contro lo stigma sociale che comporta l’esclusione di chi convive con l’Epilessia da una vita normale. Castiglion Fiorentino ha aderito alla campagna colorando di viola, la notte del 14 febbraio, la fontana dei giardini pubblici di piazza Matteotti. “Rivolgiamo un pensiero alla comunità ma in particolare a chi soffre di queste patologie e alle loro famiglie e li invitiamo a non arrendersi alla propria condizione, ma anzi a raggiungere la consapevolezza che – con il giusto supporto – una migliore qualità della vita oggi è assolutamente possibile. E prendendo in prestito il ‘motto’ della LICE diciamo che è possibile ‘uscire a riveder le stelle” dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Stefania Franceschini. Alle ore 20.00 del 14 febbraio, quindi, la fontana si è colorata di viola, il colore della lotta all’Epilessia. Una ricorrenza internazionale che quest’anno in Italia ha coinciso con il 50° anniversario della LICE, la Società Scientifica che da mezzo secolo è impegnata nella ricerca sull’Epilessia, nella formazione scientifica degli specialisti, nell’assistenza e informazione di chi convive con questa patologia e delle proprie famiglie.

Ultimo aggiornamento

Martedi 20 Settembre 2022