Giovedì 2 settembre alle ore 21.00 al chiostro di San Francesco verrà presentata la conclusione del progetto “Spazi Attivi 2019”.

Al termine il concerto dell’orchestra da camera “Die Zarge".

Data:
02 Settembre 2021 21:00 - 02 Settembre 2021 23:50
Immagine non trovata

È uno dei luoghi più sugestivi di Castiglion Fiorentino, carico di storia e di tradizioni locali, scelto anche da molte giovani coppie per celebrare il proprio matrimonio. Stiamo parlando del Chiostro di San Francesco, chiostro rinascimentale sviluppato su due ordini, con affreschi sulla vita di San Francesco in quello inferiore, sul quale è stato sviluppato una progettazione architettonica che lo “trasforma” da luogo di meditazione a luogo di aggregazione. La rigenerazione urbana e sociale del Chiostro del Convento di San Francesco passa attraverso il progetto realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze grazie al bando “Spazi Attivi 2019” aggiudicato dal comune con il progetto “In-Chiostro”.  Giovedì 2 settembre alle ore 21.00  al chiostro di San Francesco verrà presentata la conclusione del progetto sopra menzionato e successivamente si terrà il concerto dell’orchestra da camera “Die Zarge”. Ingresso gratuito. Gli interventi riguardano il recupero e riuso del chiostro di San Francesco a fini espositivi e/o museo aperto di eventi temporanei; la riqualificazione della piazza come spazio di vita per il quartiere e riequilibrare la mobilità di accesso attraverso il miglioramento della qualità urbana, architettonica, funzionale e percettiva degli spazi pubblici e privati. “L’idea era quello di aumentare la valorizzazione, la promozione e la conoscenza turistica d’immobili storicizzati ubicati in posizione defilata dai percorsi principali del centro storico, e nel contempo diversificare, qualificare e quantificare l’offerta turistico‐ricettiva di tipo culturale” spiega il vice sindaco Devis Milighetti.

Ultimo aggiornamento

Martedi 31 Agosto 2021