“Erbe e Conoscenze Botaniche”. Ore 18.00 Chiesa di Sant’Angelo al Cassero.

Data:
12 Novembre 2016 00:00 - 19 Novembre 2016 00:00
Immagine non trovata
 
“Erbe e Conoscenze Botaniche”.
Ore 18.00 Chiesa di Sant’Angelo al Cassero.
 
Incontro organizzato dalla Fondazione Settembrini.
Presenti Leonardo Magionami, Università di Siena, e Valentino Mercati, Presidente di Aboca, che recentemente è stato insignito della laurea in honoris causa in ambito botanico.
 
“Mantenere inalterato Montecchio Vesponi anche attraverso dei protocolli d’intesa firmati con la Regione Toscana. Ristrutturare le Leopoldine vuol dire non solo creare posti di lavoro ma coniugare progetti che coinvolgono molteplici aspetti, dalla storia alla cultura, dal turismo all’ambiente” il sindaco Mario Agnelli.
 
 
“Erbe e Conoscenze Botaniche” è il titolo dell’iniziativa in programma sabato prossimo alle ore 18.00 presso la Chiesa di Sant’Angelo al Cassero. L’evento, organizzato dalla Fondazione Settembrini, e al quale partecipano Leonardo Magionami, Università di Siena, e Valentino Mercati, Presidente di Aboca, che recentemente, tra l’altro, è stato insignito della laurea in honoris causa in ambito botanico, prevede un approfondimento sugli erbari presenti sia in Valdichiana che in Toscana e le applicazioni in arte medicinale fin dal 500 con un particolare focus sull’Hortus Siccus presente nel Fondo Antico della Biblioteca comunale.
 “Le erbe sono state da sempre le alleate dell’uomo nella cura delle malattie e oggi, più che mai, in un mondo, dove la tecnologia avanza e dove la meccanica ha preso il sopravvento, ritengo che per uno sviluppo armonico del genere umano e della natura sia fondamentale ritornare all’antico anche attraverso la sapiente arte delle erbe officinali”. Per Mario Agnelli, sindaco di Castiglion Fiorentino, l’incontro di sabato fa da giusto corollario all’incantevole scenario di Montecchio Vesponi, luogo che per certi versi è rimasto inalterato nei secoli e che “cerchiamo di mantenerlo tale anche attraverso dei protocolli d’intesa firmati, solo alcuni mesi fa, con la Regione Toscana. Ristrutturare le Leopoldine vuol dire non solo creare posti di lavoro ma coniugare progetti che vedono coinvolti molteplici aspetti, dalla storia alla cultura, dal turismo all’ambiente”.  Montecchio Vesponi rappresenta per il comune di Castiglion Fiorentino quella “culla” dove insiste un considerevole patrimonio storico di edilizia rurale che deve essere recuperato, riqualificato e valorizzato. “In questo abbiamo trovato un eccellente alleato come Valentino Mercati che ha previsto un piano di recupero delle Leopoldine presenti lungo lo stradone di Montecchio oltre ad un progetto di valorizzazione e di recupero della zona caratterizzata da un affascinante paesaggio rurale” conclude il sindaco Agnelli. 
locazione

piazza del municipio

comune

castiglion fiorentino

provincia

arezzo

Ultimo aggiornamento

Giovedi 20 Maggio 2021