"IN GOAL INSIEME PER RINASCERE ANCORA... RIALZATI VISSO".

Data:
10 Giugno 2017 00:00 - 10 Giugno 2017 00:00
Immagine non trovata
INCONTRO DI CALCIO tra le vecchie glorie dell'Arezzo, quelle del Perugia e tanti altri amici del calcio.
Sabato 10 giugno ore 17.00 stadio comunale “E. Faralli” Castiglion Fiorentino.
 
?L'incasso sarà devoluto alla popolazione di Visso, duramente colpita dal sisma dei mesi scorsi.
 
 
 
Il Derby tra Arezzo e Perugia, almeno questa volta, passerà in secondo piano. Si perché le vecchie glorie dell’Arezzo e quelle del Perugia scenderanno in campo per una partita di beneficenza pro popolazioni terremotate della Val Nerina ed in particolare della cittadina di Visso. Ad organizzarla più soggetti attorno all’associazione “Io non Crollo” con il patrocnio del Comune di Castiglion Fiorentino. L’appuntamento è per sabato 10 giugno a partire dalle ore 17.00 presso lo stadio comunale “E. Faralli”. Dalle due compagini arrivano i primi nomi. Scenderanno, infatti, in campo i calciatori Emiliano Testini, Marco Gori, Romano Tozzi Borzoi, Emiliano Frediani, Francesco Mocarelli, Francesco Ripa, Claudia Tinaglia, oltre al mai dimenticato Lamberto Boranga e il bomber di tante piazze importanti qual'è stato Riccardo Zampagna, accompagnati dagli allenatori Walter Novellino e Mimmi Mazzetti e dai Direttori Tecnici Franco Vannini e Alvaro Arcipreti. "IN GOAL INSIEME PER RINASCERE ANCORA... RIALZATI VISSO", è questo il titolo dell’evento sportivo che prevede un aiuto alla popolazione di Visso, duramente colpita dal sisma lo scorso anno. “Non è la prima volta che Castiglion Fiorentino si attiva a favore delle popolazioni terremotate o comunque verso chi vive momenti di difficoltà. Il legame che unisce i castiglionesi con gli abitanti delle zone terremotate umbre è solido e di lunga data. Già nei mesi scorsi in maniera spontanea gruppi di persone, associazioni ed enti si sono mossi in favore di quelle cittadine colpite dal terremoto. Appena mi hanno proposto la volontà di realizzare quest’iniziativa ho accettato ben volentieri. Quando lo sport si mette a servizio della collettività per finalità di solidarietà, sono sempre favorevole. Lo sport come strumento per realizzare obiettivi sempre più importanti, in primis quello di sostenere progetti a favore di chi ha subito gli effetti della devastazione del terremoto. Sport e solidarietà, diventano, così, un binomio inscindibile e, si spera, produttivo di frutti di sempre maggior valore. Iniziative come manifestazioni sportive, tornei e non solo sono momenti di punta su cui s’indirizza l’impegno dei castiglionesi. Sport, quindi, ma anche impegno sociale e culturale” dichiara il sindaco Mario Agnelli.
Nei prossimi giorni verranno forniti i nomi degli altri atleti che formeranno la compagine "aretina".
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
locazione

piazza del municipio

comune

castiglion fiorentino

provincia

arezzo

Ultimo aggiornamento

Giovedi 20 Maggio 2021