Intitolata un’aula del Liceo Linguistico a Chiara Meoni, la figlia di Fabrizio, scomparsa qualche settimana fa per un male incurabile.

Consegnata la prima Borsa di Studio intitolata a Chiara.

Data:
08 Giugno 2021
Immagine non trovata

 

 

L’aula di Chiara. Era una volontà della scuola, intitolare l’aula “colorata”, così definita dagli stessi studenti, del liceo linguistico a Chiara Meoni, la giovane studentessa castiglionese, figlia dell’indimenticabile e valoroso Fabrizio Meoni, scomparsa solo qualche settimana fa per un terribile sarcoma. È così è stato. Questa mattina, con una semplice ma sentita cerimonia è stata scoperta la targa posta all’ingresso dell’aula. “Aula Chiara Meoni – Liceo Linguistico classe IV – a.s. 2020/21”. Non è stata indicata l’età di Chiara perché come ha spiegato il Preside del Liceo, Angiolo Maccarini, “la memoria, il ricordo sono senza tempo”. Durante l’incontro di stamani, presenti sia i familiari di Chiara che i suoi compagni di scuola oltre che gli insegnanti, è stata consegnata a Lisa Luconi la prima borsa di studio intitolata a Chiara Meoni. Parlando, poi, con i compagni di Chiara è emersa l’esigenza d’individuare uno spazio dove si possono ritrovare al riparo, soprattutto per i mesi invernali, da freddo e pioggia

Grazie alla volontà del Preside, degli Insegnati e soprattutto dei compagni della classe Quarta M, stamane al Liceo Scientifico Giovanni da Castiglione è stata dedicata un aula dell'Istituto a Chiara Meoni. Un atto dovuto e pieno di significato tra la commozione generale, del quale avrei fatto tanto volentieri a meno. Mi auguro che da oggi in poi nell'aula di Chiara ci sarà sempre un sorriso anche se non sarà mai bello come il suo” conclude il sindaco Mario Agnelli

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 14 Giugno 2021