Gelate notturne, gravi danni all'agricoltura.

Inviata lettera alla Regione Toscana e al Ministero dell’Agricoltura per chiedere lo stato di calamità.

Data:
09 Aprile 2021
Immagine non trovata

In Valdichiana gravemente compromesso il raccolto di frutta e non solo. Le gelate notturne dei giorni scorsi hanno praticamente “seccato” le gemme appena nate compromettendo, così, la produzione delle colture frutticole e orticole. Segnalati, inoltre, danni ai vigneti. “Riteniamo essenziale e strategico supportare il comparto ortofrutticolo della zona, settore economico cardine per lo sviluppo sociale ed economico dell’intero territorio” afferma l’assessore all’Agricoltura Francesca Sebastiani che aggiunge “le aziende devono poter denunciare i danni subiti a causa delle gelate ed essere risarcite come già accaduto lo scorso anno”. Questo è uno dei passi più salienti della lettera che il comune di Castiglion Fiorentino ha inviato al Ministero dell’Agricoltura, retto dal Ministro Stefano Patuanelli, al Sottosegretario all’Agricoltura, Francesco Battistoni, e all’Assessore Regionale all’Agricoltura, Stefania Saccardi,  all’indomani dell’ennesima nottata lungo la quale si sono rilevati i più forti picchi di bassa temperatura che hanno fatto registrare ai termometri fino a – 5,3°C  a Castiglion Fiorentino e in generale in Valdichiana. “Ai gravissimi effetti sulle produzioni a seguito delle gelate primaverili non possiamo non sottolineare che, anche in questo 2021, la situazione emergenziale epidemiologica legata al Covid-19 sta causando molteplici difficoltà alle aziende agricole” sottolinea ancora Sebastiani.  Le gelate notturne hanno messo, dunque in ginocchio il settore  sia dell’ortofrutta che quello legato alla produzione del vino. “Buona parte della produzione di quest'anno è compromessa e con essa saranno inferiori anche le opportunità di occupazione stagionale. Il comune di Castiglion Fiorentino si farà parte attiva per chiedere alla Regione e al Ministero dell'Agricoltura il sostegno a questo settore colpito oltre che dall'emergenza pandemica anche da eventi atmosferici avversi. Massimo impegno, quindi, perché possa essere riconosciuto lo stato di calamità naturale per sostenere gli agricoltori della Valdichiana” conclude il sindaco Mario Agnelli.

 

Avviata su Artea la procedura per segnalare danni subìti dalle aziende agricole della Toscana  a causa della gelata  del 7 e 8 aprile. Le segnalazioni consentiranno alla Regione di chiedere al Ministero interventi compensativi per avversità atmosferiche. Questo il link della Regione Toscana per accedere alle informazioni: bit.ly/3uC8MXH

Ultimo aggiornamento

Giovedi 05 Agosto 2021