Molestata alla fermata dell’autobus.

La giovane donna di 20 anni denuncia l’episodio alle Forze dell’Ordine.

Data:
18 Febbraio 2021
Immagine non trovata

 

Ha avvicinato con una banale scusa una giovane 20enne tirandola prima per un braccio e poi, una volta vicino, l’ha palpeggiata e molestata. L’episodio risale ad alcuni giorni fa, teatro della violenza una fermata dell’autobus lungo la Strada Regionale 71. Vittima una giovane donna di 20 anni che, dopo un primo momento di smarrimento, ha presentato denuncia-querela contro il molestatore.

Ma veniamo ai fatti. Come detto la cronaca risale all’inizio di questa settimana, alle ore 9 circa, lungo la S.R.71 nei pressi della fermata dell’autobus. La giovane mentre era in attesa dell’autobus per recarsi al lavoro viene avvicinata dall’uomo, non ancora identificato, di carnagione scura, descritto con un giubbotto verde e jeans, chiedendo informazioni sulla corriera in arrivo e il suo itinerario. Pochi istanti e repentinamente viene tirata, palpeggiata e molestata.  La ragazza riesce a liberarsi dal molestatore mettendosi al sicuro salendo sull'autobus. Ha poi ha provveduto a presentare una formale querela contro l’uomo. Arriva la condanna da parte del sindaco Agnelli sull’episodio che non può essere circoscritto solo come a sfondo razziale. Si associa anche l’assessore alle Pari Opportunità Stefania Franceschini aggiungendo che quanto accaduto evidenzia la necessità di tenere sempre alta l’attenzione sul fenomeno della violenza di genere. 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 02 Agosto 2021