Basta con i disservizi sulla fornitura di energia elettrica

Il Comune scrive ad Enel e al Difensore Civico della Regione Toscana

Data:
19 Gennaio 2021
Immagine non trovata

“Chiedo che venga effettuato un adeguato controllo volto ad individuare quali siano le problematiche delle frequenti interruzioni del servizio di fornitura di energia elettrica, al fine di mettere in atto interventi mirati a risolvere questo disservizio attraverso un'adeguata pianificazione”. Questa la richiesta messa in calce nella lettera a firma del Vice Sindaco Devis Milighetti inviata ad Enel e al Difensore Civico della Regione Toscana dopo le numerose segnalazioni di cittadini per la mancanza di corrente elettrica. Le zone interessate dal disservizio riguardano soprattutto Manciano e zone limitrofe, e pare che i fenomeni siano sempre più frequenti dopo i lavori di “ampliamento/estendimento linea elettrica” eseguiti proprio nella popolosa frazione castiglionese. Un disagio fortissimo lamentato da numerose famiglie che, in tempo di Covid, devono lavorare da casa o, in caso di figli, devono far fronte alla didattica a distanza. A queste tipo di problematiche si aggiungono quelle ancor più preoccupanti che coinvolgono, purtroppo, chi versa in condizioni di salute particolari tanto che la corrente elettrica rappresenta un mezzo per la sopravvivenza.

Nei giorni scorsi si è svolto un sopralluogo ed incontro alla presenza, tra gli altri, del Vice Presidente del Consiglio Regionale, Marco Casucci, e del Vice Sindaco del comune di Castiglion Fiorentino, Devis Milighetti proprio nella zona di Manciano dove sono emersi i numerosi disagi che hanno interessato i cittadini a causa proprio dell’interruzione di corrente elettrica. “Purtroppo” – continua il Vice Sindaco Milighetti – “ci sono stati più volte segnalati, episodi di interruzione dell’energia elettrica che hanno provocato forte disagio, aggravati anche dalla stagione invernale, e alla quali il gestore Enel deve urgentemente porre rimedio. Ai casi sopra descritti, si aggiungono anche le attività economiche che devono fermare intere linee di produzione o rischiano il deperimento di prodotti alimentari stoccati in celle frigorifero.”

La pratica risulta già acquisita e presa in carico dal Difensore Civico e a seguito di tale istanza il vice presidente Regionale Marco Casucci dichiara: “Abbiamo redatto un’interrogazione in cui si richiede di sollecitare l’Enel ad effettuare accurati controlli al fine di trovare le cause reali del palese disservizio presente nella frazione di Manciano e nel territorio castiglionese. Oltre a ciò, si invita il gestore a prevedere l’opportunità di rimborsare nelle prossime bollette gli utenti danneggiati dalla mancata erogazione dell’energia elettrica.”

Allegati

Ultimo aggiornamento

Lunedi 02 Agosto 2021