“Un polittico per il futuro”.

Una serie di conferenze che di volta in volta prenderanno in esame alcune parole chiave come Potere, Antropocene, Giustizia, Migrazioni”. La prima domani sera ore 18 on line

Data:
16 Dicembre 2020
Immagine non trovata

 

Dopo le proposte degli scorsi anni, “Incontri d’Autore” nel corso dell’anno 2018 e “ Un trittico per il futuro” nel corso dell’anno 2019 e Gennaio 2020, ritornano gli appuntamenti culturali che vedono la partecipazione dello scrittore Massimiliano Griner, noto giornalista, autore radiofonico e televisivo. Domani sera alle ore 18.00 prende il via “Un polittico per il futuro”. Si tratta di una serie di conferenze pubbliche e di appuntamenti destinati anche agli studenti del Liceo Scientifico che di volta in volta prenderanno in esame alcune parole chiave come Potere, Antropocene, Giustizia, Migrazioni”. Il tema Potere, come detto, è oggetto del primo incontro che si terrà attraverso piattaforma social che sarà pubblica e accessibile. Lo storico David Bidussa racconterà “La misura del potere. Pio XII e i totalitarismi tra il 1932 e il 1948”, con documenti inediti dell’Archivio Vaticano; il tema L’Antropocene” sarà sviluppato in collaborazione con il fisico e teologo Simone Morandini; il tema “Giustizia  e la sua deriva nota come giustizialismo sarà sviluppato in collaborazione con Federica Graziani, filosofa, autrice di “Per il tuo bene ti mozzerò la testa” insieme  a Luigi Manconi e infine il tema Migrazioni sarà affrontato con la giornalista Annalisa Camilli della testata “Internazionale”, che si occupa da anni dell’argomento con inchieste e reportage. Per partecipare all’incontro di domani pomeriggio ore 18.00 bisogna scaricare la piattaforma Zoom e cliccare sul link: https://zoom.us/j/92685255920.

“Tra i compiti dell’Amministrazione Comunale, rientrano la promozione, la programmazione e la realizzazione di eventi ed attività, di manifestazioni culturali rivolti a formare e diffondere espressioni della cultura e dell’arte in ogni sua forma, a valorizzare l’identità  del territorio e delle realtà locali, con le loro proposte ed iniziative specifiche. E’ intenzione, quindi, dell’Assessorato alla Cultura, porre in essere una serie di eventi culturali che prevedano incontri con l’autore, dibattiti e conferenze su temi d’interesse generale - a carattere storico, filosofico, escatologico e di approfondimento. Se la gente non può partecipare alle iniziative culturali è la cultura che entra in casa degli italiani” conclude l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.

 

 

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 02 Agosto 2021