La grande Cena di Beneficenza a favore della Caritas è rinviata al 2021.

Al suo posto, quest’anno, è prevista la formula del “Take Away”.

Data:
28 Novembre 2020
Immagine non trovata

La Cena di Beneficenza, il tradizionale appuntamento di solidarietà castiglionese che di solito apre le festività natalizie, si trasforma in “pacco-cena” da asporto.

I castiglionesi, quindi, non rinunceranno alla loro “Cena di Beneficenza” pro Caritas anche se le modalità saranno un po’ diverse.  Anche quest’anno, seppur, dunque, rimodulata a causa della pandemia da Covid-19, la conviviale di solidarietà verrà fatta. Come detto, le modalità saranno diverse e saranno svelate nei prossimi giorni. Una cosa è certa,  la cena di beneficenza non si svolgerà nel modo tradizionale ma è prevista la formula del “take away”, una sorta di “pacco” di Natale che conterrà gli ingredienti per realizzare una cena.  “Con dispiacere ma con altrettanta ragionevolezza la grande cena di beneficenza a favore della Caritas è rinviata al prossimo anno, ma con essa non viene rinviata la nostra usuale beneficenza che quest'anno assumerà la caratteristica ‘da asporto’. Ci sarà quindi una nuova forma di ‘take away’ nel mese di dicembre per aiutare le famiglie in difficoltà che indubbiamente nel corso di questo anno maledetto sono aumentate anche dalle nostre parti. Le modalità per acquistare i pacchi della beneficenza pro Caritas saranno comunicate nei prossimi giorni. Rinviamo tutto, ma non la nostra spontanea beneficenza” conclude il sindaco Mario Agnelli.

 

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 05 Agosto 2021