Città di Castiglion Fiorentino

Benvenuti nel portale del Comune di Castiglion Fiorentino
Home | Gemellaggio con la città di Ronda

Castiglion Fiorentino e Ronda - Città gemellate

Il gemellaggio tra Castiglion Fiorentino e Ronda è stato formalizzato in data 12 maggio 1996. Ronda è un’ antica ed incantevole città spagnola dell’ Andalusia, situata nella parte nord-occidentale della provincia di Malaga, posizionata in una conca circondata da una catena montuosa di media altitudine che le ha da sempre conferito una sorta di inaccessibilità caratterizzante, in un tutt’ uno con le caratteristiche climatiche ed idrogeologiche, l’ evolversi delle sua vicende storiche.

Le origini preistoriche di Ronda sono ben testimoniate dalla “Cueva de la Pileta” costituente una vera e propria reliquia dell’ arte rupestre Andalusa e dai numerosi monumenti megalitici fra i quali il “dolem del Chopo”.

La civiltà Romana ha lasciato, sparsi un po’ ovunque nel territorio di Ronda, numerosi e significativi resti tra i quali, di particolare rilievo, quelli della città di “Acinipo” di cui rimane un magnifico teatro.

L’ impronta che però rimane più evidente e percepibile ancor oggi è quella lasciata dalla civiltà araba che fece di Ronda un centro di notevole importanza, facendola assurgere a capitale di una delle cinque zone amministrative di “Al-Andalus” . Tale periodo storico oltre ad incidere sulla cultura ha influenzato a lungo l’ urbanizzazione, la gastronomia, le tradizioni e l’ agricoltura, lasciando numerose e significative testimonianze che ancor oggi possono essere osservate ed apprezzate tra le quali, le più notevoli sono: il Palazzo di Mandragon, i bagni arabi, il Palazzo del re moro, le mura che tutt’ora cingono parte della Città.

I re cattolici che la conquistarono intorno all’ anno 1485, dettero alla Città un nuovo assetto ed una diversa organizzazione socio-culturale. Nel secolo XVIII avvennero però le più evidenti trasformazioni urbanistiche che fecero di Ronda quella realtà “unica” nel contesto di tutta l’ Andalusia : risalgono a questo secolo il “Ponte Nuovo” e la “Plaza de Toros”.

Il secolo XIX vide l’ affermazione dell’ aspetto più romantico di Ronda. Molti insigni visitatori dell’ epoca ebbero a rimanere profondamente impressionati dal banditismo e dalla tauromachia, aspetti che oncor oggi simboleggiano la Città, senza nulla togliere alla sua ricchezza culturale e di tradizioni.

Il prof. Giuseppe Alpini, ex Sindaco di Castiglion Fiorentino, è "Hijo Adoptivo" di Ronda. L’alta onorificenza gli è stata conferita dall’Alcalde (1°cittadino) Don Juan Benitez Melgar nel corso di una solenne cerimonia, alla presenza dell’intero "plenum" dell’Ayuntamento rondegno e del Sindaco Brandi alla guida di una rappresentanza castiglionese

Il nome di Alpini viene così ad aggiungersi alla ristretta lista di illustri personaggi a livello mondiale, tra i quali Ernest Hemingway, Rainer Maria Rilke e Orson Welles, che lo hanno preceduto con identico titolo di "figli adottivi" della città delle meraviglie, la città dei sogni, la bella misteriosa, gli appellativi con i quali hanno definito Ronda illustri scrittori e poeti di fama internazionale: da Federico Garcia Lorca allo stesso Rainer Maria Rilke.

Come ha sostenuto l’Alcalde e come hanno precisato Don Antonio Lasanta Gutierrez e Doña Mari Paz Fernandez Lobato, rispettivamente "fiscal" (pubblico ministero) e avvocato difensore nel processo di investitura, il prestigioso riconoscimento trova le sue motivazioni nel grande impegno con cui Alpini si è sempre attivato con ammirevole entusiasmo per promuovere l’Hermanamiento (il gemellaggio) e farlo crescere nei fatti e non a livello formale.

"Egli ha consentito -è stato sottolineato- che la relazione procedesse con continuità eccezionale, ponendo le basi per un futuro splendido come il passato. Studenti, giovani, donne, imprenditori, tecnici, politici, associazioni culturali, privati di entrambi le comunità, gente di Andalusia e di Toscana, italiani e spagnoli, rondegni e castiglionesi hanno realizzato un importante viaggio che ha reso possibile l’apertura di nuovi orizzonti all’economia ed alla cultura delle due città".

Il riconoscimento con cui è stato insignito Alpini fa grande onore a Castiglion Fiorentino e conferma i vincoli di amicizia e fratellanza che uniscono Ronda e la città del Cassero.

#top
Piazza del Municipio, 12 - Castiglion Fiorentino - Tel. 0575-65641 - Fax 0575-680103 info@comune.castiglionfiorentino.ar.it